Generare un Sito Statico in Pochi Secondi con Jekyll

Home / Jekyll / Generare un Sito Statico in Pochi Secondi con Jekyll


Quanto tempo ci vuole per generare un sito statico? Con Jekyll solo pochi secondi. Jekyll non è certamente l’unico nel suo genere, ma è sicuramente uno dei più utilizzati. Ma cos’è un sito statico? Un sito statico non si serve di un database. È quindi molto sicuro e semplice da gestire.

In questa breve guida vedremo come installare Jekyll, creare il primo blog ed effettuare alcune modifiche.

Per cominciare ad utilizzare Jekyll dobbiamo prima installare Ruby.

Installazione di Ruby

  • Windows

Su Windows esiste un installer per installare ruby. Scaricatelo e installatelo con la consueta procedura.

  • Linux

Su Linux esistono vari metodi per installare Ruby. Vi consiglio di seguire la segunete guida pubblicata su gorails.

  • Mac

Anche in questo caso potete installare Ruby seguendo la guida pubblicata su gorails.

Installare jekyll

jekyll è una gem, quindi per installarlo dobbiamo dare il seguente commando da terminale:

gem install Jekyll

Adesso possiamo finalmente generare il nostro primo sito. Quindi, da terminale:

jekyll new blog

Jekyll non fa altro che installare il necessario per il funzionamento dell’applicazione in figura:

Come potete notare, bundle ha installato per noi varie gems, le quali consentiranno il funzionamento dell’applicazione. A questo punto, accediamo nella cartella appena creata:

cd blog

e generiamo il sito con il commando:

jekyll build

il risultato del commando precedente è visibile nella struttura della cartella:

Il sito si trova nella seguente cartella:

_Site

Si tratta di un sito molto semlice come mostra lo screenshot.